face-covid-ansia-coronavirus-quarantempo (1)

Questo articolo è stato redatto da Studio Edoné

Studio Edoné nasce nel 2019 dalla collaborazione tra due giovani psicologi e psicoterapeuti cognitivi in formazione, il dott. Andrea Pietrobon e la dott.ssa Elisa Turano

Come professionisti sanitari, ci siamo interrogati su come dare il nostro contributo per fronteggiare l’emergenza attivando, fin dai primissimi giorni del lockdown, uno spazio di ascolto gratuito, rivolto a chiunque stesse vivendo uno stato di stress emotivo dovuto al Coronavirus.

Abbiamo spostato tutta la nostra attività clinica in modalità online, proponendo, ove necessario, percorsi di supporto psicologico al minimo del tariffario professionale.

Attraverso le nostre pagine social (Instagram e Facebook ) abbiamo cercato di fornire indicazioni utili a gestire al meglio questo periodo di quarantena e isolamento forzato, che sta mettendo a dura prova il nostro benessere psicofisico: da una indagine recentemente condotta dall’Istituto Piepoli per l’Ordine degli Psicologi è emerso che in generale l’emergenza ha aumentato i livelli di disagio psicologico di 7 italiani su 10. 

Il 42% degli italiani lamenta problemi di ansia, il 24% disturbi del sonno; il 22% irritabilità; il 18% umore depresso; il 14% problemi e conflitti relazionali; il 10% problemi alimentari; e solo il 28% dice di non aver nessun problema o disagio.

Si tratta di reazioni spesso fisiologiche, che il nostro organismo mette in atto di fronte a un evento stressante, che tuttavia possono rivelarsi difficili da gestire o esitare in disturbi complessi.

Vi presentiamo oggi un interessante protocollo di auto-aiuto ispirato ai principi dell’Acceptance and Commitment Therapy (ACT) in riferimento all’emergenza coronavirus, ideato e sviluppato da Russ Harris, medico e psicoterapeuta specializzato nella gestione dello stress.

F.A.C.E. C.O.V.I.D. (letteralmente “affronta il covid”) è una guida che contiene una serie di passaggi pratici per rispondere efficacemente alla crisi da Coronavirus.

F: FOCUS ON WHAT’S IN YOUR CONTROL 

Focalizzati su ciò che puoi controllare

Non puoi pensare di controllare completamente le tue emozioni, eliminando del tutto la paura, che fa parte delle reazioni fisiologiche dell’organismo. 

Quando affronti situazioni imprevedibili, paura e ansia sono risposte normali ed inevitabili. Pensieri ed emozioni diventano difficili da gestire; preoccupazione e rimuginii possono invadere la tua mente.

La realtà è che hai un controllo maggiore sul ciò che fai, rispetto a quello che credi di avere su pensieri ed emozioni.

Ciò che puoi fare dunque è imparare a controllare – qui e ora – il tuo comportamento e le tue azioni per rispondere efficacemente alla crisi: controlla ciò che puoi, accetta tutto il resto!

A: ACKNOWLEDGE YOUR THOUGHTS AND FEELINGS

Riconosci I tuoi pensieri e le tue emozioni

Osserva con la prospettiva di uno scienziato curioso tutto ciò che emerge nel tuo mondo interiore: pensieri, emozioni, ricordi, sensazioni, bisogni e prova a tradurre in parole quello che stai provando.

C: COME BACK INTO YOUR BODY

Ritorna nel tuo corpo

Continuando a porre attenzione ai pensieri ed alle emozioni, sintonizzati con il tuo corpo. Trova il tuo modo per farlo, oppure puoi provare così:

  • Stando in piedi, concentrati sulla pressione dei piedi per terra
  • Esegui respirazioni lente e profonde
  • Porta lentamente le spalle verso le orecchie, mentre inspiri, mantieni la posizione per qualche secondo e rilascia le spalle, effettuando una lunga espirazione

Lo scopo non è distrarti da ciò che provi, ma rimanere consapevole dei tuoi pensieri ed emozioni, connettendoti attivamente con il tuo corpo. 

In questo modo, anche se non puoi comunque controllare i tuoi sentimenti, diventerai sempre più padrone e consapevole delle tue azioni.

E: ENGAGE IN WHAT YOU ARE DOING 

Concentrati su ciò che stai facendo nel momento presente

Percepisci dove sei e riporta la tua attenzione sull’attività che stai svolgendo. Puoi trovare il tuo modo per farlo, oppure puoi provare così: 

  • Guardati intorno e conta 5 cose che puoi vedere
  • Poni l’attenzione su 3/4 suoni o rumori attorno a te
  • Nota ciò di cui puoi sentire l’odore o il sapore
  • Torna ad osservare ciò in cui eri impegnato
  • Dai piena attenzione al compito che stavi svolgendo e portalo a termine

È molto importante che, mentre svolgi questi passaggi, continui a riconoscere i pensieri e le emozioni presenti, soprattutto se sono difficili o scomodi. Saltando questo step, questo esercizio si trasformerà in una “tecnica di distrazione”, perdendo così di efficacia.

C: COMMITTED ACTION 

Azione impegnata

Poniti piccoli obiettivi guidati dai valori per te importanti. Chiediti cosa puoi fare per te stesso e gli atri in questa emergenza: puoi prenderti cura del tuo corpo, attraverso una sana alimentazione, esercizio fisico e adeguato riposo? Puoi aiutare qualcuno con un’azione concreta? Puoi rivolgere una parola di conforto a chi si trova in difficoltà?

O: OPENING UP

Apertura

Durante una crisi, emozioni come paura, ansia, rabbia, tristezza, confusione, colpa, solitudine sono normali. Apertura significa fare spazio e accettare queste emozioni difficili, essendo gentili con se stessi.

Pensa: se una persona a me cara si sentisse così come lo tratterei? Cerca di mostrare a te stesso la medesima gentilezza che rivolgeresti a lui. 

Prima di decollare su un aereo, viene trasmesso questo messaggio: “In caso di emergenza, indossa la tua maschera di ossigeno, prima di aiutare gli altri”.

La gentilezza verso te stesso è la tua maschera di ossigeno, se devi prenderti cura degli altri, lo farai molto meglio se ti prenderai anche cura di te stesso. 

V: VALUES

Valori 

Le azioni impegnate sono guidate dai nostri valori: le cose che sono per noi importanti.

Chiediti: che persona voglio essere nell’affrontare questa crisi? Che cosa mi può rendere orgoglioso delle mie azioni? 

Naturalmente, nel corso di questa emergenza, ti si potranno presentare numerose difficoltà: obiettivi che non potrai raggiungere nell’immediato, cose che non potrai fare, problemi per i quali non esistono soluzioni semplici. Anche di fronte a tutte queste sfide, ricorda che puoi ancora realizzare i tuo valori in molti modi diversi. 

I: IDENTIFY RESOURCES

Identifica risorse 

È fondamentale conoscere le procedure per ottenere aiuto, informazioni o supporto. 

Assicurati di essere in possesso di informazioni veritiere, consultando solo le fonti più affidabili come:

D: DISINFECT AND DISTANCE

Segui le norme igieniche e mantieni le distanze

Sicuramente lo sai già, ma vale la pena ripeterlo: lavati regolarmente le mani, evita il contatto delle mani con il viso e mantieni le distanze di sicurezza quando incontri altre persone. 

Resta a casa! Seguire le indicazioni in maniera precisa, ti permette di aiutare non solo conoscenti, amici e familiari, ma anche tutti gli operatori che stanno lavorando senza sosta per chi ha più bisogno di assistenza e per garantirci il funzionamento di tutti i servizi.


Studio Edonè

Dott. Andrea Pietrobon 

Dott.ssa Elisa Turano

Share this post

Leave your thought here

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.