7

Questo articolo è stato redatto da Letizia Vanelli

Seguendo il successo del primo episodio del “MercrediArchi” , Quaran’Tempo è felice di proporvi il secondo capitolo ringraziando nuovamente Letizia Vanelli!

Ted’A Arquitectes 

http://tedaarquitectes.com/

Marito e moglie hanno aperto questo studio a Maiorca nel 2000, e mi sono rimasti particolarmente impressi per una lezione che hanno tenuto nella mia università.

Questo studio mostra sempre una particolare attenzione nell’analisi delle pre-esistenze e un gran rispetto del contesto che si concretizza nell’utilizzo attento di materiali da costruzione.

Il loro edificio residenziale realizzato a Monturi, in Spagna, è costruito in un lotto compatto e ha visto il riutilizzo della pietra che era stata utilizzata per le pareti della casa pre-esistente nel lotto.

Tale pietra è chiamata marès.

Lo studio ha vinto molti premi anche per progetti d’interni e gli spazi che riescono a creare mi lasciano sempre a bocca aperta.

Semplicità nell’organizzazione degli spazi e una sofisticata scelta dei materiali e della loro cromia sono i loro concetti chiave.

I materiali scelti spesso sono imperfetti perché derivano da una lavorazione artigianale, ma proprio questo dona loro un valore aggiunto.

Concludo quindi con una foto di una terrazza maiorchina che ci fa sentire vicini al mare in questo momento difficile.

Share this post

Leave your thought here

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.